wpid-Pasta con broccoli in tegame.png

Bucatini con i broccoli in tegame

I cavolfiori o broccoli, come vengono chiamati in Sicilia, fanno parte della cucina popolare. Questa pasta che difficilmente troverete nel menu di un ristorante, riunisce tutte le influence della cucina araba siciliana: pinoli, uvetta e zafferano. Il condimento è ottimo anche come contorno di una carne o frullato per una minestra.
Per 4
1 Cavolfiore, circa 400 gm
1 cipolla media
1 peperoncino
1 cucchiaio di pinoli
1 cucchiaio di uvetta nera
1/2 cucchiaio di concentrato di pomodoro o in alternativa, 1 bustina di zafferano in polvere
3 filetti di acciuga
300 gm di bucatini o altra pasta a scelta
Olio Extra Vergine di Oliva RAVIDA
Sale di mare RAVIDA
Caciocavallo, pecorino o parmigiano grattugiato
Separare i fiori del cavolfiore e tagliare i gambi in dadini più piccoli per facilitarne la cottura.
Portare ad ebollizione una pentola con acqua e un cucchiaio di sale e cuocere il cavolfiore finchè morbido.
Scolare il cavolfiore con un mestolo e conservare l’acqua nella quale cuocerete la pasta.
Nel frattempo, tagliare finemente la cipolla e cuocerla in una padella con un po’ di olio di oliva, un pizzico di peperoncino. Aggiungere l’uvetta e i pinoli e sciogliere con una forchetta i filetti di acciuga a fiamma bassa. Aggiungere il cavolfiore scolato, mescolare e fare insaporire. Aggiungere un mestolo abbondante di acqua di pasta e l’estratto se lo userete e lasciare cuocere coperto a fiamma bassa finchè con una forchetta riuscite a ridurlo in crema. Aggiungere lo zafferano, salate e condite con abbondante olio qualche minuto prima di spegnere.
Riportare l’acqua ad ebollizione e cuocere la pasta.
Scolare e mescolare con il condimento di broccoli e qualche cucchiaio di olio di oliva. Servire caldo.
FacebookTwitterGoogle+share
Posted in recipes.